Pages Navigation Menu

Cosmetici, ecco quando è ora di buttarli

Posted by on 22 dicembre 2015 in No Food | 0 comments

Proprio come avviene per le aziende del settore alimentare, anche i produttori di cosmetici hanno l’obbligo di riportare sulla confezione i dettagli e le informazioni sul ciclo di vita del prodotto. Leggendo le etichette dei vari articoli, infatti, sarà possibile distinguere due diciture molto differenti che forniscono importanti informazioni circa le loro modalità d’uso. La prima indicazione riguarda la durata minima, ovvero la data entro la quale il prodotto, se conservato nel giusto modo, continua a soddisfare appieno le esigenze del consumatore garantendo lo stesso livello di prestazioni e sicurezza. Tale informazione è contrassegnata dalla dicitura “Usare preferibilmente entro” seguita da mese e anno di riferimento. Secondo le leggi vigenti, se la durata minima è inferiore a 30 mesi, essa deve essere sempre riportata in etichetta. Per quanto riguarda invece i cosmetici con durata superiore ai 30 mesi, la...

Read More

Olio 2015, raccolta da ricordare ma occhio alle truffe

Posted by on 15 dicembre 2015 in Food | 0 comments

L’inverno è alle porte e siamo ormai giunti al tanto atteso momento di tirare le somme sulla raccolta delle olive di quest’anno. Dopo la disastrosa annata 2014, nella quale l’infestazione della mosca olearia ha causato danni mai visti prima alle piantagioni nostrane, gli olivicoltori possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Secondo le statistiche, infatti, il 2015 è stato un anno di grandi risultati per l’olio in termini quantitativi, ma anche e soprattutto qualitativi. A giocare un ruolo fondamentale, in questa riscossa del settore olivicolo, sono state innanzitutto le favorevoli condizioni climatiche che, come detto, hanno abbondantemente limitato gli attacchi della mosca olearia e il conseguente utilizzo di pesticidi e antiparassitari sulle piante malate. Dunque un’annata da ricordare per l’olio italiano, il più nutriente e pregiato tra i condimenti del Bel Paese. Un’autentica eccellenza del Made in Italy che...

Read More

Vendemmia 2015, i dati in Europa e nel Mondo

Posted by on 9 dicembre 2015 in News | 0 comments

La vendemmia 2015 non tradisce le aspettative segnando una crescita tangibile e numeri importanti: nei paesi dell’Unione Europea si registra un aumento medio della produzione del 2,7% con 171,2 milioni di ettolitri rispetto ai 166,7 dell’anno passato. Un dato eccellente, quello riferito dal Copa Cogeca (l’organismo che associa gli agricoltori e le loro cooperative all’interno dell’Unione) che vede ancora una volta protagonista l’Italia ­- unico paese a superare la soglia dei 50mln di ettolitri – detentrice del primato davanti a Francia e Spagna, rispettivamente a quota 47,6 e 40,6 milioni. “L’Italia è l’ultimo paese europeo a chiudere la vendemmia – ha commentato Palma Esposito di Confagricoltura – Questo, a causa delle differenti varietà di territori e condizioni climatiche che caratterizzano il nostro paese, l’unico dove la vendemmia dura tre mesi. Rispetto all’anno scorso abbiamo registrato l’aumento delle produzioni del...

Read More

La birra in rosa: forte crescita del consumo consapevole tra le donne

Posted by on 4 dicembre 2015 in Beverage | 0 comments

La donna italiana alla riscoperta della birra. Secondo una recente ricerca della Doxa, commissionata da AssoBirra, il nostro Paese è quello con il numero più alto di consumatrici di birra del gentil sesso. Una statistica che assume ulteriore rilevanza se combinata con gli altri dati relativi ai consumi, secondo i quali le consumatrici italiane, più di ogni altre, hanno un approccio responsabile verso la birra: se è vero che 6 donne su 10 bevono birra durante il pasto, è comunque dimostrato che l’80% di queste preferisce accompagnare la pizza con la classica ‘chiara piccola’ da 33 cl. La stessa AssoBirra, alla luce di queste eloquenti statistiche, ha quindi deciso di rendere omaggio alle amanti della bionda bevanda lanciando la campagna “Birra io t’adoro”, la prima da trent’anni a questa a parte, volta a promuovere le nuove abitudini delle giovani...

Read More

Olio di palma: dibattito aperto tra salute e sostenibilità

Posted by on 24 novembre 2015 in News | 0 comments

Presente nella stragrande maggioranza dei prodotti che utilizziamo tutti i giorni, nell’ultimo anno l’olio di palma ha dato luce ad un enorme dibattito sul suo crescente impiego e sui danni che questo ingrediente provocherebbe alla salute e all’ambiente. La questione ha ottenuto ampia visibilità dal 13 dicembre dello scorso anno, quando le leggi europee hanno imposto di dichiarare esplicitamente gli ingredienti sulle etichette di cibi e cosmetici: in questo modo milioni di consumatori hanno scoperto che dietro la ‘vaga’ dicitura “oli e grassi vegetali” si teneva nascosta un’ampia percentuale di olio di palma, un ingrediente più volte accusato di aumentare i livelli di colesterolo e di innalzare i rischi di coronopatia. Pur essendo di origine vegetale, quello di palma è un olio dalle caratteristiche atipiche. La sua composizione chimica lo rende infatti più simile al burro, alimento che sostituisce...

Read More
Pagina 1 di 10123...10...Last »