Pages Navigation Menu

Etichetta narrante, quando il racconto di un alimento è più efficace di una degustazione

Posted by on 6 luglio 2016 in Food, News | 0 comments

Quando un’etichetta può raccontarci vita, morte e miracoli di un prodotto in modo semplice e informale. Si chiama Etichetta narrante ed è la speciale iniziativa promossa dall’associazione Slow Food con l’obiettivo di garantire trasparenza e una sinergia costante tra i produttori e i consumatori dei vari prodotti agroalimentari. In cosa consiste questo progetto? Slow Food propone una speciale etichetta che non sostituisce quella legale, ma la affianca. Accanto alle indicazioni previste dalla legge, vengono svelati con parole semplici e lineari l’origine, la tipologia di allevamento, le tecniche di coltivazione, gli abbinamenti gastronomici, gli aspetti del territorio e qualsiasi altro elemento possa aiutarci a comprendere le varie fasi della filiera produttiva di un alimento. Per giudicare la qualità di un cibo o una bevanda, infatti, non bastano analisi chimiche o fisiche e non è sufficiente neppure la degustazione. Qualunque approccio...

Read More

Olio 2015, raccolta da ricordare ma occhio alle truffe

Posted by on 15 dicembre 2015 in Food | 0 comments

L’inverno è alle porte e siamo ormai giunti al tanto atteso momento di tirare le somme sulla raccolta delle olive di quest’anno. Dopo la disastrosa annata 2014, nella quale l’infestazione della mosca olearia ha causato danni mai visti prima alle piantagioni nostrane, gli olivicoltori possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Secondo le statistiche, infatti, il 2015 è stato un anno di grandi risultati per l’olio in termini quantitativi, ma anche e soprattutto qualitativi. A giocare un ruolo fondamentale, in questa riscossa del settore olivicolo, sono state innanzitutto le favorevoli condizioni climatiche che, come detto, hanno abbondantemente limitato gli attacchi della mosca olearia e il conseguente utilizzo di pesticidi e antiparassitari sulle piante malate. Dunque un’annata da ricordare per l’olio italiano, il più nutriente e pregiato tra i condimenti del Bel Paese. Un’autentica eccellenza del Made in Italy che...

Read More

Le nuove etichette trasparenti per carni suine e ovine

Posted by on 13 ottobre 2015 in Food | 0 comments

Dopo quelle bovine, anche per le carni di maiale, agnello, capra e volatili è arrivato il momento di ottenere la carta d’identità. In virtù del nuovo regolamento europeo sull’etichettatura alimentare, in tutta la UE è proibito infatti il commercio di confezioni che non riportino una serie di informazioni obbligatorie. Dal 1° aprile scorso è infatti entrato in applicazione il regolamento di esecuzione (Reg.1337/2013) della grande rivoluzione normativa avvenuta per le etichette degli alimenti (Reg. 1169/2011), le cui prescrizioni, come detto si applicano alle carni fresche, refrigerate o congelate della specie suina, ovina o caprina e di volatili. Quali sono i dati obbligatori da inserire all’interno delle nuove etichette? Da qualche tempo sulle confezioni di ogni genere di carne sono riportati i seguenti parametri: “Allevato in…”, seguito dal nome dello Stato membro o del paese terzo, e “Macellato in…”, anch’esso...

Read More

Ingredienti chimici presto banditi da cibi e bevande

Posted by on 7 luglio 2015 in Food | 0 comments

Se anche i giganti della distribuzione e le multinazionali fanno un passo indietro, vuol dire che la strada è segnata. Di fronte a consumatori sempre più esperti e sempre meno sprovveduti, le grandi aziende alimentari hanno dovuto adeguarsi. Ha cominciato la Pepsi: nonostante i dati scientifici considerino sicuro il suo utilizzo, il colosso delle bevande ha deciso di rinunciare al dolcificante. Da agosto bottiglie e lattine saranno free, cioè prive di aspartame, la sostanza chimica che secondo gli analisti di mercato è la principale responsabile del crollo delle vendite di bibite gassate e dietetiche. La tendenza ormai è marcata. Kraft vuole eliminare i coloranti chimici da molti prodotti, perché sospettati di provocare un sensibile deficit di attenzione nei bambini. Nestlè non utilizzerà più gli aromatizzanti artificiali e i coloranti per le sue barrette di cioccolato, mentre General Mills ha...

Read More

Future Food District: ripensare i modi d’acquisto

Posted by on 13 maggio 2015 in Food | 0 comments

Il Future Food District è una delle aree tematiche di Expo Milano 2015. In questa area i visitatori potranno conoscere le modalità con cui il cibo verrà prodotto, distribuito, preparato e consumato in futuro. Questa la visione di Expo 2015: i supermercati saranno divisi in due piani, al piano terra tutto sarà automatizzato e sarà il luogo in cui gli articoli verranno raccolti e ordinati. Il piano superiore sarà invece dedicato all’acquisto vero e proprio e sarà concepito come un luogo di scambio, al pari di un mercato antico, potenziato però dalle nuove tecnologie. Tavoli interattivi, schermi giganti per rendere visibili i prodotti anche dalla distanza, sensori di movimento per guidare i visitatori e etichette aumentate, capaci di offrire informazioni riguardanti le origini e la storie dei prodotti. Al di fuori del supermercato una grande piazza ospiterà aree relax...

Read More

Il consumatore del futuro: consapevole e informato.

Posted by on 2 maggio 2015 in Food | 0 comments

Lo scorso 13 dicembre i prodotti alimentari hanno cambiato volto in tutta l’Unione Europea: è entrato in vigore il Regolamento 1169 sulla nuova etichettatura che prevede, tre le altre cose, di riportare il luogo di produzione sulla stessa. L’adeguamento delle aziende italiane alla normativa sta procedendo a macchia di leopardo e ha costretto i produttori a rimettere mano a migliaia di etichette. Tra le novità introdotte oltre al “dove” è importante anche il “come”: i consumatori devono essere informati non solo sui luoghi, ma anche sulle modalità con le quali si produce, quindi qualità, controlli, impatti ambientali e la garanzia dell’eticità lungo tutta la filiera. Un’altra introduzione riguarda l’evidenziazione degli ingredienti allergizzanti. In questo caso però non essendoci obblighi particolari per ridurre al minimo le contaminazioni degli impianti e delle linee di produzione, non viene risolto il problema legato...

Read More
Pagina 3 di 5« First...234...Last »