Pages Navigation Menu

Nuova frontiera tecnologica per le etichette del futuro

pe-labelers-etichette-alimentariGrazie all’innovativo progetto Greta (Green Tags), coordinato dall’università di Bologna e finanziato dal ministero per l’Istruzione, l’università e la ricerca, avremo etichette intelligenti, capaci di raccogliere dall’ambiente l’energia con cui alimentarsi e di individuare con precisione la posizione dell’oggetto o della persona a cui sono legate.

Le applicazioni di queste straordinarie etichette si spingono oltre la logistica e la sicurezza, arrivando a monitorare i consumi di energia e la salute.

Con le etichette intelligenti si potranno realizzare, per esempio, cerotti poco invasivi per controllare i parametri biometrici dei pazienti. Ma serviranno anche a controllare se un cibo che va conservato al fresco è uscito dalla catena del freddo.

I progettisti già immaginano di usarli nelle fabbriche del futuro per tracciare i beni nel processo produttivo. Il progetto, nel quale sono coinvolti oltre a 30 ricercatori italiani anche il Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston, l’Istituto di tecnologia Kth di Stoccolma e il Centro tecnologico delle comunicazioni (Cttc) di Barcellona, ha una durata triennale, ma i prototipi potrebbero vedere la luce anche prima del 2016.

Continua a seguirci per restare aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell’etichettatura e del packaging!